DIAMANTI
BLU

La provenienza dei diamanti blu

I diamanti blu grezzi si trovano principalmente in Australia, in Sud Africa e occasionalmente in India.

Il perché del colore blu

I diamanti blu devono il loro colore per la presenza di boro nella struttura cristallina. Sono estremamente rari e hanno generalmente un lieve accenno di grigio. Vengono estratti pochissimi esemplari all’anno.

Non esistono al mondo 2 diamanti colorati uguali.

Performance 1 carato Fancy Color Blu

2005/2018

Fancy – Fancy Intense – Fancy Vivid

 

Diamanti Famosi

Il più grande Diamante blu esistente al mondo è l’Idol’s Eye, 70,21 Ct. Intorno al 1607, si dice che la pietra fosse di proprietà di un principe persiano di nome Rehab. Nel 1947 l’Idol’s Eye viene venduto a Mrs. May Bonfils Stanton, figlia di Frederick G. Bonfils, editore e co-fondatore del quotidiano Denver Post, la quale si è divertita a portare l’Idol’s Eye a colazione ogni mattina. Una romantica leggenda racconta che Idol’s Eye è stato strappato dall’occhio di una statua di una divinità indù venerata in un tempio in India.

3 Fattori importanti

I tre fattori importanti per comprendere il colore dei diamanti colorati tra singole pietre sono: tonalità, saturazione e tono.

  • HUE – Tonalità colore (il colore principale del diamante);
  • SATURATION – Saturazione (quanto forte o debole è il colore);
  • TONE – Tono (la relativa leggerezza o oscurità del colore).

I diamanti blu naturali rappresentano solo l’1,8% di tutti i Fancy color diamonds.

A differenza dei diamanti incolore, la purezza e il taglio non sono i fattori più importanti quando si acquista un diamante colorato. I tre fattori che hanno più effetto sul valore sono la rarità , l’ intensità del colore e il peso del diamante.

Diamanti Gialli

Diamanti Verdi

Diamanti Rosa

Diamanti Rossi